Questo sito non supporta completamente il tuo browser. Ti consigliamo di utilizzare Edge, Chrome, Safari o Firefox.

FAQ


Queste alcune delle domande che ci avete posto in questi anni. Clicca sulle domande di tuo interesse. Grazie, anche attraverso le vostre esperienze abbiamo potuto conoscere, ogni giorno di più. Nel caso voleste approfondire, noi siamo sempre disponibili.

BABYWERING

Cos'è il Babywearing?

Babywearing significa “indossare – o portare – il proprio bambino attaccati a sé in un morbido portabebè. Questa pratica è adottata dalle mammme di tutto il mondo da migliaia di anni. I benefici di un contatto prolungato mamma-bebè sono notevoli: sia pratici, fisici e soprattutto psicologici. Per entrambi.

Quali sono concretamente i benefici del Babywearing?

Alcuni esempi: lascia le mani libere per occuparsi di altre faccende o dei fratelli maggiori, facilita l’allattamento a richiesta, scoraggia gli estranei ad avvicinarsi e toccare il piccolo, aiuta nella depressione postpartum, allevia la fatica di braccia, spalle e schiena, è utile nello sviluppo della schiena e del tronco del bebè, riduce pianto, coliche e reflusso gastrico, promuove l’attaccamento e la fiducia tra genitori e figli, incrementa le stimolazioni in totale sicurezza.

Quando posso iniziare a portare il mio bambino?

Da subito, con la tecnica adatta. Ossia davanti, bimbo in posizione fetale rivolto verso il petto del portatore. La posizione verticale aiuterà il neonato a controllare i reflussi gastrici, spesso molto dolorosi. Gradualmente e dopo qualche settimana, si può iniziare a
provare a farlo sedere con le gambine divaricate. Senza mai sforzare. Ogni bimbo reagisce e cresce in modo diverso. Tutti i bambini amano il contatto con il corpo della mamma o del papà, per loro è necessario. Anche i bambini prematuri traggono enormi vantaggi dal Babywearing, chiamato anche
“Marsupio terapia” (effettuata dopo il parere favorevole del medico). Quindi si può iniziare dalla nascita ( gravidanza a termine) e continuare fino a 18kg e oltre. Dopo i 18 mesi circa il tuo portabebè diventerà un passeggino tascabile, quando il bambino sarà stanco di camminare e avrà bisogno di un “passaggio”.

Portare non impedisce la libera respirazione del bambino?

No, anzi, aiuta a regolarizzarla. Il neonato infatti tende a sincronizzare il respiro e il battito cardiaco, sul ritmo di quello dell’adulto.

Da tenere presente che le vie respiratorie del bebè devono essere costantemente monitorate e tenute libere. Il pericolo di soffocamento infatti può derivare da averle ostruite. (e.g., premute contro il tessuto e/o il portatore, etc.). Nella sezione “sicurezza”, gli approfondimenti.

Quali sono le differenze tra un portabebè MHUG e un comune marsupio?
  • Nei portabebè MHUG viene rispettata la posizione fisiologica del neonato. Il benessere della schiena del portatore è garantita, dal momento che il peso del bambino viene scaricato, a differenza di altri marsupi, su un'ampia superficie. 
  • La struttura dei supporti MHUG, morbida e avvolgente, non comprime né preme sulla colonna vertebrale del bebé. La posizione seduta, e non appesa (come in molti marsupi), consente di scaricare il peso sul sederino e non sui genitali. 
  •  I portabebè MHUG si possono indossare in diverse posizioni, non affaticano la tua schiena e puoi usarli per anni!

Qui puoi trovare tutte le info specifiche.

Posso usare un portabebè anche se ho fatto un parto cesareo?

La maggior parte delle donne che hanno un normale recupero possono utilizzarlo dopo circa 3 settimane dal parto. Naturalmente bisogna usare maggior cautela, ad esempio allacciare la base più in alto rispetto al taglio e aspettare ancora qualche giorno in presenza di fastidio o dolore. Se dopo 6 settimane dal cesareo persistessero ancora difficoltà, è bene consultare la propria ostetrica o ginecologo.

Anche i Papà possono portare i loro bambini?

Certo!

se un genitore non ha modo - per vari motivi - di conoscere bene le abitudini del proprui bebè, portare comporta dei vantaggi notevoli: se il neonato comincia a piangere, non c'è modo migliore per tranquillizzarlo che avvolgerlo stretto al suo corpo per farlo sentire protetto e al sicuro. Inoltre è il modo migliore per creare un rapporto profondo tra padre e bebè. Soprattutto per i papà che, spesso a causa del lavoro, non riescono a passare tanto tempo con i propri bambini.

Posso allattare mentre indosso il bebé?

Assolutamente sì. Uno dei vantaggi dei prodotti MHUG è proprio la possibilità di allattare ovunque senza che nessun’altro se ne accorga. Nel MHUG Mei Tai, Basta abbassare un po’ il bebè, allentando leggermente il nodo delle bretelle e allacciare il bavero. La “coda aperta” della MHUG Sling si trasforma invece in una discreta tendina. Così puoi allattare ovunque

Mia suocera dice che portandolo diventerà un bambino viziato... 

Il contatto continuo con i genitori non è un vizio ma una necessità sviluppata in milioni di anni di evoluzione. Senza questo innato senso di attaccamento i cuccioli umani non sarebbero sopravvissuti e la nostra specie si sarebbe estinta velocemente. Rispondere ai richiami del tuo bebè accrescerà la sua fiducia, rendendolo autonomo senza ansia o stress da parte di entrambi.

Se tua suocera non è ancora convinta…dalle pure il nostro numero o la nostra mail ;-)

Ognuno dice la sua...a chi devo dare retta?

A te stessa, innanzitutto. Una volta imparate le base e appreso con consapevolezza come portare in sicurezza il tuo bambino, non dare retta a chi dice la sua (spesso senza fondamento) per scoraggiarti. Tu e il tuo bambino godete della vostra vicinanza e intimità, nel modo in cui solo voi sapete costruire, senza interferenze.

BEBE'

Il mio bambino non vuole essere portato: sbaglio qualcosa?

No, non necessariamente stai sbagliando qualcosa...potrebbe solamente reagire al disagio del portatore, che non si sente abbastanza sicuro. I bambini assorbono le nostre emozioni! Non solo, sentono ogni movimento e ogni tensione muscolare di chi lo porta. Oppure quando inizi è già grandino (ha superato i 6 mesi) e non è più abituato a questo tipo di contenimento). Alcuni suggerimenti per iniziare:

  • prima di metterlo nel portabebè, assicurati che sia nutrito, pulito e in un momento di relax;
  • rassicura prima te stessa con delle prove, avrà effetti positivi anche sul bebè;
  • usa bambole o peluche e fatti aiutare da qualcuno le prime volte che lo indossi;
  • appena hai indossato il tuo bebè comincia a muoverti e, se puoi, esci. I neonati amano il movimento (ricordi di pancione!);
  • gioca mentre è nel portabebè, canta se ne hai voglia: è un modo bellissimo per interagire con lui;
  • inizia con la posizione davanti (anche se il bebè è più grandicello). Quando avrai preso confidenza col portabebè, puoi spostare il bimbo sulla schiena.
...e se il mio bebé soffre di reflusso gastrico?

La posizione ideale è proprio quella verticale. Per questi bambini il babywearing è una vera salvezza perchè possono dormire senza essere continuamente svegliati dai reflussi gastrici, acidi e dolorosi.

Che relazione c'è tra pianto e contatto?

Un bambino che non può sviluppare alcun legame e nessuna fiducia rimarrà sempre ansioso e dipendente. Se un bambino non ha ricevuto il contatto corporeo non può neanche sciogliere i primi legami per svilupparsi (perché solo un bisogno soddisfatto è un bisogno lasciato!). Se non voglio viziare un bambino e quindi lo tengo a distanza, esigerà con più veemenza (tramite pianto disperato) la mia vicinanza. Non sarà mai più così semplice dare ad un bambino contatto e sicurezza come nella primissima infanzia, ossia l'età in cui VUOLE essere portato. Non ha bisogno di ulteriori attenzioni, vuole solo esserci.

I bebè non soffrono il caldo in un portabebé?

La Dott.sa Gene Anderson, medico che ha eseguito molte ricerche sul metodo canguro, dice: “In una ricerca fatta con mamme e bambini prematuri ha notato che la temperatura corporea di entrambi i corpi, sia quella del bambino che quella della madre, subito aumentavano. Ad un certo punto la temperatura della madre diminuiva per riaumentare quando anche il bambino aveva abbassato la temperatura. La madre quindi figura da termostato che regola la temperatura del bambino in modo naturale.” 

Quanto tempo al giorno dovrei portare il mio bebé?

Premettendo che non esiste un "devo", riportiamo quanto indicato dalla Dott.ssa Anderson: "Portare il più possibile, ma anche 30 minuti al giorno hanno il loro effetto".

Noi aggiungiamo: fintantochè ti senti a tuo agio e/o non sei stanca. (Portare a lungo può essere faticoso, soprattutto se non allenati).

Il bebé sembra così stretto nel portabebé, non gli farà male?

Dopo 9 mesi rannicchiati nell’utero materno, ritrovare uno spazio limitato dà ai neonati un senso di sicurezza e contenimento. In ogni caso, un neonato a disagio, trova sempre un modo chiaro di fartelo capire!

Ricorda di verificare piuttosto che le linee aeree non siano ostruite, qui tutte le info importanti per la sua sicurezza.

Indossare un bebé in situazioni particolari può essere utile?

In un MHUG un bimbo si sente protetto, amato e accudito. Durante le coliche, quando mette i primi dentini o semplicemente in un momento di crisi non c’è posto migliore dove voglia stare. Vicino a Te. E poi si può sempre distrarre da una prospettiva migliore!

Posso portare il mio bebé girato "fronte strada"?

“E’ sconsigliato perché costringe la schiena del bebè in una curva non fisiologica e scarica tutto il peso sui genitali. Anche per il portatore è una posizione svantaggiosa perché sposta il baricentro caricando troppo la colonna. In questa posizione poi, il bimbo non può cercare rassicurazione appoggiandosi a voi e filtrare gli stimoli esterni attraverso il vostro sguardo. E non può addorentarsi serenamente”.

Da “ A baby wants to be carried”, Eveline Kirkilionis.

SPEDIZIONI E RESI

Che opzioni di spedizione ci sono

Utilizziamo diversi corrieri, e sono disponibili diverse opzioni di spedizione. In fase di check out potrai scegliere quella più adatta a te.

Posso scegliere una data specifica per la consegna?

Al momento non è possibile, ci spiace.

Non ero in casa quando è passato il corriere. Cosa succede?

Il corriere proverà a ripassare. Non dovesse trovarti ancora, la spedizione dovrà essere svincolata e i costi per un terzo passaggio saranno a tuo carico.

Consigliamo, in caso di assenza anche di portineria, di inserire un indirizzo dove la consegna sia possibile (es. negozio di fiducia).

In caso di problemi, non esitare a contattarci inviando una mail a info@mhug.it, faremo il possibile per supportarti.

Nel caso di mancata consegna per Destinatario Assente, al Destinatario è data la facoltà di richiedere la riconsegna gratuita della spedizione entro i 3 giorni successivi al primo tentativo di consegna; a partire dal 4° giorno di giacenza, verranno addebitati i costi di dossier di apertura pratica di giacenza e le ulteriori spese accessorie previste dall'accordo con l'addebito, da tale giorno, delle spese di giacenza.

Per errore ho comunicato un indirizzo errato, cosa succede?

In caso di mancata consegna per indirizzo errato, saranno addebitate
spese di giacenza (che variano a seconda del corriere utilizzato) a partire dal giorno succesivo a quello del primo tentativo di consegna valido.

In che packaging viene spedito il mio ordine?

In linea con un approccio più consapevole, stiamo cercando, anche nel packaging, di optare per soluzioni più rispettose per l’ambiente. Riceverai il tuo ordine in scatola o nella nostra MHUG pochette in cartone riciclato, entrambe comode e riutilizzabili. Se invece hai scelto una confezione regalo, il tuo ordine arriverà all’interno di una busta molto particolare, realizzata col nostro programma “ONCE I WAS…”: tessuti di alta moda provenienti da eccedenze di produzione, altrimenti destinate al macero.

Se vuoi saperne di più, clicca qui

Dove trovo il tracking order per monitorare la spedizione del mio ordine?

Una volta concluso l'ordine riceverai una mail con le indicazioni e il tracking number. Nel caso non la avessi ricevuta, controlla nello spam. Per qualsiasi problema, puoi certamente contattarci via mail a info@mhug.it

Che politica di reso ha Mhug?

Hai 14 giorni di tempo per cambiare idea da quando hai ricevuto il tuo ordine. Accettiamo resi che siano in perfette condizioni:

  • I prodotti che desideri rendere devono essere restituiti in condizioni da poter essere rivenduti, quindi sii certo di ritornare tutto come nelle condizioni originali, incluso il materiale informativo ed eventuali accessori.
  • Prodotti usati non potranno essere accettati come resi. Un prodotto è da considerarsi usato nel momento in cui viene utilizzato con un bambino. 
  • Puoi utilizzare qualsiasi corriere a tua discrezione, a tuo costo e rischio.
  • Una volta ricevuto/i il/i prodotto/i, verrà ispezionato e se le condizioni saranno soddisfatte procederemo entro 14 gg a rimborsarti l'acquisto attraverso il canale/piattaforma da te utilizzato. 
  • Se il tuo reso non dovesse avvenire alle condizioni sopraelencate, non potremmo effettuare un rimborso e il pacco ti verrà rinviato.
  • Se hai effettuato il tuo ordine con una carta regalo o con un voucher, e il prodotto ha i presupposti per poter essere reso,  verrà emesso un nuovo codice entro 14 giorni dalla ricezione.
  • Qualsiasi rimborso potrà avere come massimo valore l'ammontare pagato a Mhug. Non verranno rimborsati eventuali tasse o costi doganali, nè costi di spedizione da te spesi per inviarci il prodotto. 

Per maggiori informazioni puoi approfondire nella nostra pagina Spedizioni e resi.

ORDINI E PAGAMENTO

Posso modificare/cancellare il mio ordine dopo il pagamento?

Se l’ordine non è stato ancora spedito, si, possiamo modificarlo (incluse le informazioni di spedizione) oppure cancellarlo.

In uno dei casi sopra è importante inviare repentinamente una mail a info@mhug.it, indicando il numero d’ordine

Le tasse sono incluse nel prezzo finale?

Dipende dal Paese di destinazione. Per quanto riguarda l’Italia le tasse (IVA) sono già incluse e non ci saranno costi extra alla consegna.

In alcune Nazioni invece il prezzo non include tasse e dogana di importazione e il pagamento delle stesse potrebbe essere richiesto alla consegna.

Per conoscere il prezzo finale, ricorda di inserire il Paese dove avverrà la consegna.

Che pagamenti vengono accettati?

E’ possibile pagare in molti modi: carte di credito, Satispay, Paypal, Apple payment, Scalapay, bonifico bancario.

Dove trovo la conferma d'ordine?

Una volta perfezionato l’ordine, verrà inviata automaticamente una mail all’indirizzo utilizzato per completarlo. Se non dovessi averla ricevuta, controlla che non sia nella cartella “posta indesiderata” o che per errore tu non abbia inserito un indirizzo sbagliato. Se ti sei registrato, potrai downloadare la tua ricevuta nella sezione “I miei ordini”. .

Sono previsti pagamenti rateali?

Direttamente no, ma è possibile rateizzare gli importi dell’acquisto con i nostri partner Paypal o Scalapay.

FIN DALLA NASCITA, IL NOSTRO PERCORSO DI AMORE

Il primo abbraccio

Fascia semielastica in Bamboo, avvolgente e sicura, come le braccia di mamma e papa. E' una morbida coccola, la fascia ideale dalla nascita fino ai 9 Kg.

Perfetta anche per prematuri (sentito il parere del medico).

Il più versatile

Il nostro prodotto di punta, coperto da brevetto. Rispetto a un normale marsupio, consente di avvolgere il bebè seguendo naturalmente la linea del suo corpo. Dai 3,5 Kg fino ai 18 Kg.

Per continui "saliscendi"

Il portabebè più piccolo in circolazione, pratico e veloce da indossare, è perfetto per accompagnare le mille richieste "...in braccio!". Indicato da quando il bambino sostiene la testa autonomamente, da circa 4-5 mesi fino a 15 Kg.

SLING - La fascia ad anelli

Dalla nascita fino ai 18 kg. Utilizzabile dai 3,5 Kg fino a 18 kg, la nostra sling è un’elegante fascia ad anelli a “coda aperta”. Questa caratteristica la rende perfetta per un discreto allattamento e protezione dal vento.

I BENEFICI EMOTIVI del BABYWEARING

Rafforza il legame

Il contatto porta maggior benessere: sviluppa le endorfine, il tuo bebé si sente protetto dalla tua vicinanza, dal tuo odore e dal suono della tua voce.

Portare accompagna lo sviluppo nei prematuri (marsupioterapia).

Meno pianti

Il pianto di un bambino molto piccolo è spesso un segnale, un richiamo per soddisfare un’esigenza importante: il neonato ricerca e manifesta come può il desiderio di essere in un luogo sicuro e conosciuto: vicino a voi. In un portabebè MHUG si rilassa, e rilassandosi si abbandonerà più facilmente a un sonno appagante. Non pretenderà ulteriori (e spesso stancanti) attenzioni, vorrà solo essere lì

Promuove una sana autonomia

Per rendere un bambino indipendente, bisogna prima renderlo sicuro. Se si compie il processo inverso, si otterrà l’effetto contrario. Un neonato, si sente al sicuro nell'avervi vicino, meglio ancora a contatto. Togliere questa certezza può minare il suo senso di sicurezza, e la sicurezza è il requisito fondamentale dell’autonomia.

ERGONOMIA e RISPETTO della FISIOLOGIA

Posizione a M

In questa posizione, il bambino scarica correttamente il peso senza far pressione su genitali e anche, molto delicate nei primi mesi di vita. Alla nascita il bambino non la assume naturalmente, lo farà per gradi. motivo per cui non bisogna forzare le gambine in divaricazione.

Rispetta la fisiologia del bebé

È la posizione che permette a vostro figlio di seguire il suo naturale sviluppo. Un bambino è in continua crescita, la colonna vertebrale (organo forte ma allo stesso tempo molto delicato) e le anche devono essere protette: gli effetti di abitudini sbagliate possono manifestarsi in modo grave anche dopo tanto tempo.

Corretta distribuzione del peso

Più il bambino diventa pesante, più è importante che il supporto consenta una distribuzione del suo peso su una superficie ampia del torso del portatore. I portabebè MHUG, grazie alle ampie bretelle, proteggono la tua schiena.

I BENEFICI PRATICI del BABYWEARWING

Facilità la quotidianità

Dedicarsi anche ai fratelli maggiori, salire su un mezzo pubblico, fare la spesa, portare a spasso il cane, occuparsi di mille incombenze, tutto è più facile senza l'ingombro di culle e passeggini!

Perfetto per allattare

Il contatto porta maggior benessere, aiuta e stimola l’allattamentoal seno a richiesta. La posizione eretta riduce le coliche.

Mani libere

Con MHUG hai le mani libere, e questo è un gran vantaggio per poter fare meglio quello che desideri!

As seen in

Dott.Antonio Marra, Responsabile - Terapia Intensiva Neonatale

Leggi tutto

Dott.ssa Ilaria Stucchi, Neonatologa.

Leggi tutto

Dott.ssa Marina Baldocci, Ostetrica.

Leggi tutto

Dott.ssa Piera Angela Bongiovanni, Ostetrica

Leggi tutto

Dott.ssa Maria Grazia Biagini

Leggi tutto

Dott. Silvain MIstichelli, Osteopata

Leggi tutto

Dott.ssa Federica Mattei, Psicologa

Leggi tutto

Dott. Franco de Luca. Pediatra e autore di "Bambini e troppe medicine".

Leggi tutto

Dott.ssa Emanuela Geraci, Counselor prenatale e Doula

Leggi tutto

Dott.ssa Angela Di Noia, Ostetrica e consulente allattamento

Leggi qui

Dott.ssa Laura Allemagna, esperta in massaggio bioenergetico neonatale.

Leggi qui

Dott.ssa Daniela Uslenghi, Psicologa e Direttrice Istituto Hoffman.

Leggi qui

Da Maggio 2012 il reparto di Pediatria-Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri, da me diretto, ha avviato una collaborazione con MHUG finalizzata all’implementazione ed alla facilitazione della Marsupioterapia nel nostro reparto. Il progetto consiste in un training per gli operatori della TIN e nella fornitura di fasce specifiche per prematuri in fibra di bamboo progettate insieme a MHUG... facilitanti il contatto pelle-pelle tra mamma e bambino. Le mamme le hanno accettate e gradite.

Dott.Antonio Marra
Responsabile - Terapia Intensiva Neonatale Ospedale Santa Croce, Moncalieri (Torino)

L'utero materno è un ambiente protetto, caldo e rassicurante ed è il primo ambiente nel quale il feto prende coscienza e comincia a sperimentare l'uso dei sensi. Sono innumerevoli i meccanismi che permettono tutto ciò, ma di fondamentale importanza è il bisogno di CONTENIMENTO e sicurezza. I portabebè MHUG soddisfano tutte queste esigenze, permettendo alla mamma di muoversi liberamente portando con sé il proprio bambino.

Dott.ssa Ilaria Stucchi
Neonatologa TIN e Patologia Neonatale Ospedali Buzzi, Milano

Ho provato il MHUG Mei Tai senza guardare le istruzioni e sono riuscita facilmente a sistemarlo! I bambini l’hanno gradito addormentandosi beati, è veramente molto comodo; mi piace particolarmente perché è poco ingombrante e quindi facilmente portabile ovunque. Lo vorrei raccomandare alle mamme che seguo!

Dott.ssa Marina Baldocci
Ostetrica capo Maternità Policlinico Umberto I, Roma CoordinatriceItaliana IBCLE (International Board of Lactation Consultants Examinators)

MHUG Mei Tai è davvero un acquisto di qualità. I genitori spendono troppo in oggetti inutili o di brevissima durata, MHUG Mei Tai invece è uno strumento unico: è indispensabile nei primi mesi per favorire il contatto e il contenimento ed è così versatile che segue la crescita del bebè. Ogni mamma dovrebbe averne uno!

Dott.ssa Piera Angela Bongiovanni
Ostetrica capo Maternità Ospedale San Giuseppe, Milano

Finalmente un portabebè che: rispetta la fisiologia del neonato e del bambino e rispetta lo schema in flessione del neonato indispensabile per il suo confort e il suo corretto sviluppo nei primi mesi di vita. Il portabebé MHUG offre ugualmente un ottimo confort alla mamma permettendole di allattare comodamente.

Silvain Mistichelli
Osteopata D.O. iscritto al registro degli Osteopati Italiani

Ho trovato che la posizione delle gambe con i MHUG sia decisamente migliore di quella dei comuni marsupi. Con le mamme avevamo già parlato dell’importanza del Contatto e la presentazione di MHUG è capitata proprio al momento giusto. Questi portabebé mi hanno proprio affascinata e ora noto sempre per strada i bambini nei marsupi e mi viene voglia di fermare quelle mamme e proporre a loro solo i MHUG!

Dott.ssa Emanuela Geraci
Fondatrice e insegnante de “La Scuola delle Doule” – Pisa

Pratico come uno zaino, morbido come un abbraccio!

Maria Grazia Biagini
Ostetrica domiciliare, fondatrice del sito www.mondo-doula.it, fondatrice e insegnante de “La Scuola delle Doule” - Pisa

MHUG Mei Tai è una validissima alternativa ai portabebé presenti sul mercato perché molto più leggero. Può essere usato per neonati, per bambini più grandi, sulla schiena e sulla pancia. Piegato può essere tenuto comodamente in borsa.

Dott.ssa Federica Mattei
Psicologa e presidente dell’Associazione Bimbinfascia– Firenze

"Lasciati Abbracciare!” è un libro fondamentale per i neo genitori che consiglio anche ai giovani medici che iniziano la specializzazione in pediatria.

Dott. Franco De Luca
Pediatra Autore del libro "Bambini e troppe medicine", Il leone verde, 2009

I portabebé MHUG facilitano davvero la vita delle mamme perché lasciano le mani libere e permettono di allattare ovunque. Le giornate col neonato sono meno stressanti e il ritorno alla quotidianità è più veloce. Per questo li suggerisco alle mie pazienti.

Angela Dinoia
Ostetrica e Consulente Professionale in Allattamento – Milano Autrice di “Il neonato e i suoi segreti”

Il "CONTATTO" è una manifestazione dell’Amore, crea e alimenta il sottile legame tra mamma e neonato...Nei primi giorni e mesi di vita crea la "base sicura" su cui sorgerà e si svilupperà la futura persona, nelle sue espressioni affettive e nelle sue realizzazioni sociali.

Laura Allemagna
Esperta in Massaggio Bioenergetico neonatale e Pronto soccorso emozionale Centro studi "EVA REICH" di Roma.

Leggendo "Lasciati abbracciare!", capitolo dopo capitolo mi sono sentita trasportare in uno spazio di calore, vicinanza, amore. L'Autrice è riuscita a far "sentire" le sue parole: attraverso di esse, infatti, si arriva piano piano a sentirsi abbracciati e coccolati.

Dott.ssa Daniela Uslenghi
psicologa, psicoterapeuta e direttrice scientifica Istituto Hoffman

clicca per leggere gli articoli

APPROFONDIMENTI:

QUANDO PASSARE DALLA FASCIA AL MARSUPIO?

QUANDO PASSARE DALLA FASCIA AL MARSUPIO?

Quando passare dalla fascia al marsupio nel Babywearing: scelte Informate per il comfort e la sicurezza del bambino   Il Babywearing è un'antica pratica che ha dimostrato numerosi benefici per...

MHUG

Il posto migliore dove mettere Tuo figlio. Vicino a Te.